..

Regolamento

Sommario
..
..

art. 1 Costituzione

Si costituisce un Consorzio di sorveglianza e manutenzione delle opere di arginatura esistenti e future, situate nei comprensori comunali di Carabietta, Collina d'Oro, Grancia e Lugano denominato Consorzio di manutenzione delle opere di arginatura Pian Scairolo e Collina (CMAPS) disciplinato dalla Legge sui Consorzi del 21 luglio 1913 e istituito in virtù del Decreto del Consiglio di Stato n. 2494 del 15 maggio 1984.
..
..
art. 2 Sede
Sede del Consorzio è Barbengo quartiere di Lugano, presso la Stazione di depurazione acque (IDA).
..
..

art. 3 Scopo, limiti territoriali e di zona

 

A. Scopo del Consorzio è quello di provvedere alla sorveglianza e alla manutenzione delle opere di sistemazione idrica esistenti e future, situate nei comprensori comunali di Collina d'Oro, Grancia e Lugano e degli Enti di diritto pubblico e privato qui interessati (art. 4), escluso quindi qualsiasi riferimento all'esecuzione di nuove opere.
Se necessario queste nuove opere sono da eseguirsi a cura de spesa dei Comuni, Consorzi ad «hoch» e da questi passeranno al consorzio di manutenzione, solo ai fini della conservazione. Se gli Enti interessati sono consenzienti, può farsi promotore per l'esecuzione di nuovi interventi.
B. I limiti territoriali e di zona del Consorzio sono quelli descritti nella perizia agosto 1983, escluso il bacino di Carzo.

..
..

art. 4 Interessati al Consorzio

 

Fanno parte del Consorzio:

  • i comuni di Collina d'Oro, Grancia e Lugano
  • lo Stato del Canton Ticino (Sezione strade cantonali) Ufficio federale delle strade (USTRA)
  • la Swissgrid
  • le Aziende industriali Lugano SA (AIL)
  • le Ferrovie Federali Svizzere
  • la Swisscom Immobilien
  • il Consorzio depurazione acque Pian Scairolo
..
..

art. 5 Partecipazione alle spese e voti

I consorziati concorrono alle spese di sorveglianza e manutenzione giuste le seguenti proporzioni:

Stato del Canton Ticino Ufficio strade cantonali
interessenza 7.60%, voti 2
Ufficio federale delle strade (USTRA)
interessenza 26.60%, voti 6
Swissgrid
interessenza 0.70%, voti 1
Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA
interessenza 1.12%, voti 2
Ferrovie Federali Svizzere
interessenza 0.69%, voti 1
Swisscom Immobilien
interessenza 0.38%, voti 1
Consorzio depurazione Acque Pian Scairolo
interessenza 6.35%, voti 2
Comune di Collina d'Oro
interessenza 22.07%, voti 5
Comune di Grancia
interessenza 6.22%, voti 2
Comune di Lugano
interessenza 28.27%, voti 8
..
..

art. 6 Organi del Consorzio

 

Organi del Consorzio sono:
a. l'Assemblea consortile
b. la Delegazione consortile
c. la Commissione tecnica
d. i revisori dei conti

..
..
art. 7 Assemblea consortile
L'Assemblea consortile si compone dei rappresentanti degli interessati al Consorzio di cui all'art. 4 che precede.
Ogni consorziato ha diritto a un numero di voti definiti all'art. 5 che precede.
..
..
art. 8 Convocazione
L'Assemblea consortile è convocata in via ordinaria una volta l'anno, entro il 30 settembre e con il preavviso di un mese, per l'esame dei conti d'esercizio e del preventivo. I conti consuntivi sono chiusi al 31 dicembre.
Essa può essere convocata in via straordinaria dalla Delegazione o su richiesta di almeno 1/3 degli interessati al Consorzio (art. 4.
..
..
art. 9 Compiti
All'Assemblea consortile competono:
A. l'accettazione dei membri della Delegazione
B. la designazione del Presidente
C. la nomina dei revisori dei conti
D. l'approvazione del consuntivo e del preventivo nonché la fissazione delle indennità di presenza degli organi consortili
E. l'approvazione del regolamento consortile e sue modificazioni, riservata la ratifica del Consiglio di Stato.
..
..
art. 10 Validità delle deliberazioni
Le deliberazioni dell'Assemblea consortile sono prese a maggioranza assoluta dei voti emessi qualunque sia il numero dei presenti.
Le votazioni avverranno per appello nominale.
..
..
art. 11 Delegazione consortile
La Delegazione consortile si compone di 7 membri e 2 supplenti:
– 6 membri e 2 supplenti sono nominati dall'Assemblea
– 1 membro è designato di diritto dal Consiglio di Stato
I membri della Delegazione consortile stanno in carica 4 anni e sono sempre rieleggibili.
..
..
art. 12 Compiti della Delegazione
La Delegazione consortile rappresenta il Consorzio di fronte ai terzi.
Essa provvede:
A. alla delibera delle opere di manutenzione
B. a sottoporre ogni anno all'approvazione dell'Assemblea il consuntivo e il preventivo
C. a proporre al Consiglio di Stato, ove motivate speciali circostanze lo richiedono e dopo consultazione degli Enti consorziati, la variazione dell'estensione del comprensorio e delle rispettive classificazioni, riservata la procedura di legge (art. 8 e 9 della legge sui Consorzi del 21 luglio 1913)
D. a decidere il prelevamento dei contributi di sorveglianza e manutenzione, curandone l'incasso
E. a convocare le Assemblee e fissare l'ordine del giorno
F. a far osservare le decisioni di sua competenza e curare l'esecuzione degli ordini emanati dalle superiori Autorità e dall'Assemblea consortile
G. a nominare il Segretario.
H. alla nomina della Commissione tecnica.
..
..
art. 13 Validità delle deliberazioni
La delegazione si costituisce con la presenza della maggioranza assoluta dei Delegati o supplenti.
Essa delibera a maggioranza dei voti emessi: in caso di parità decide il voto del Presidente.
..
..
art. 14 Commissione tecnica
La Commissione tecnica si compone di tre tecnici scelti fra gli Enti interessati e nominati dalla Delegazione consortile.
La Commissione potrà avvalersi della consulenza dei capo-tecnici o consulenti tecnici degli altri Enti interessati.
..
..
art. 15 Compiti della Commissione tecnica
A. Essa provvede:
– all'allestimento dei capitolati d'oneri per la manutenzione e la sorveglianza delle opere
– a proporre alla Delegazione gli appalti e le delibere
– a controllare e preavvisare i pagamenti alla Delegazione
– a far osservare le decisioni di sua competenza e a curare l'esecuzione degli ordini emanati dalle superiori Autorità.
B. Decide:
– sulle opere di primo intervento in caso di disastro o urgenza previo accordo con il Presidente
C. Preavvisa:
– sull'esecuzione delle opere ordinarie.
D. Riferisce annualmente:
– all'Assemblea consortile con rendiconto e relazione tecnica sullo stato delle opere.
..
..
art. 16 Revisori dei conti
L'Ufficio di revisione si compone di tre membri e un supplente, nominati ogni anno.
Essi procederanno all'esame della gestione dell'esercizio trascorso rassegnandone rapporto scritto all'Assemblea consortile.
..
..
art. 17 Compiti del Segretario
Il Segretario tiene i verbali delle Assemblee e delle sedute della Delegazione, la contabilità, la corrispondenza e in genere l'archivio del Consorzio.
Egli provvede all'esazione dei contributi ricorrendo, se necessario, alla via esecutiva in base agli art. 20 e 21 della Legge sui Consorzi.
L'emolumento del Segretario viene fissato dalla Delegazione.
..
..
art. 18 Retribuzione
I Delegati e i supplenti, i membri della Commissione tecnica ed i revisori dei conti hanno diritto ad un gettone di presenza per ogni seduta o sopralluogo.
..
..
art. 19 Disposizioni finali
Per tutto quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le disposizioni della Legge sui Consorzi del 21 luglio 1913.
..
..

Il presente Regolamento è stato approvato dall'Assemblea ordinaria del 23 gennaio 1985 e ratificato dal Consiglio di Stato con risoluzione del 12 Aprile 1985 del Dipartimento dell'Interno.
La modifica degli articoli 1/3/4/ e 5 è stata approvata dall'Assemblea consortile nella seduta del 24.10.2013 e dal Dipartimento delle Istituzioni – Divisione degli interni – Sezione degli enti locali in data 26 maggio 2014.