..

Consorzio

Il Pian Scairolo e la Collina, comprensorio nel quale il Consorzio è attivo dal 1984 quale Ente preposto alla manutenzione e alla sistemazione dei corsi d'acqua, rappresenta un esempio interessante della trasformazione che il territorio ha subito negli ultimi 30–40 anni in Ticino.

Lo sviluppo edilizio iniziato a partire dagli anni '80 ha portato con sé importanti miglioramenti, per di più di tipo economico e finanziario, a vantaggio di quei comuni «modesti», con vocazione originariamente rurale. Da un altro punto di vista, la metamorfosi subita dal Pian Scairolo da vallata agricola e naturale, ad area suburbana industriale, artigianale e commerciale e corridoio di transito sull'asse Basilea-Milano, ha lasciato un segno importante sul paesaggio con connotati non sempre positivi, creando nel contempo nuove necessità organizzative e di gestione.


Il Consorzio ha saputo negli anni garantire la necessaria manutenzione dei corsi d'acqua, facendosi promotore di nuove opere di arginatura, sussidiate da Cantone e Confederazione e che sono servite a migliorare la gestione, dal profilo idraulico, dei corsi d'acqua: quello principale della roggia Scairolo e dei suoi affluenti. In quasi venticinque anni di attività e di esperienza, qualche alluvione e tante opere realizzate, si può affermare che il Consorzio ha dimostrato di sapersi adattare, restando al passo con i tempi, segno di flessibilità e nel contempo dimostrazione dell'esistenza di uno spirito di base moderno.
Ma le opere di carattere idraulico dirette o indirette che siano, da sole non bastano a garantire un'efficace azione di premunizione in caso di piene. Per questa ragione che da qualche anno, il Consorzio si è fatto promotore anche di diversi interventi forestali, ritenuti necessari a protezione degli alvei, dei manufatti e degli insediamenti urbani.

Il buon funzionamento del Consorzio, la dedizione e la professionalità di chi vi opera sono una premessa irrinunciabile per assicurare una migliore qualità di vita nel nostro comprensorio.

Il Presidente
Fabrizio Bazzuri